Arctic Sea, chiesto un riscatto all'armatore finlandese

Arctic Sea, chiesto un riscatto all'armatore finlandese Il mercantile scomparso non è al largo di Capo Verde

Arctic Sea, chiesto un riscatto all'armatore finlandese
Helsinki, 15 ago. (Apcom) - Un riscatto è stato chiesto all'armatore finlandese dell'Arctic Sea, il cargo russo scomparso alla fine di luglio. Lo ha dichiarato oggi la polizia finlandese all'Afp, senza precisare l'ammontare della richiesta."Sì, una richiesta di riscatto, cioè del danaro, è stata inviata alla società proprietaria della nave, Sol Chart Management, in Finlandia" ha dichiarato all'Afp un responsabile dell'ufficio nazionale inchieste, Jan Nyholm.Sol Chart, che ha sempre affermato di non sapere quel che èsuccesso alla sua nave, non ha potuto essere raggiunto almomento. Venerdì sera, il direttore della società, ViktorMatveiev, aveva detto di essere "preoccupato" per l'equipaggio,ma aveva assicurato di non sapere niente di quel che erasuccesso, rifiutando di commentare sulla base di "speculazionipubblicate dai media".Intanto, il mistero che avvolge il cargo Arctic Sea, la nave battente bandiera maltese ma con equipaggio russo a bordo diretta in Algeria e scomparsa dal 28 luglio mentre attraversava la Manica, si fa sempre più fitto. Ieri diverse fontiriferivano di aver visto il cargo al largo di Capo Verde, ma oggi l'ambasciatore russo sull'isola al largo delle coste africane ha smentito la notizia affermando: "Esistono informazioni secondo cui un cargo simile a quello che si sta cercando è stato avvistato a 400 miglia nautiche a nord dell'isola di Santo Antao. Ma ora sembra che questa notizia non sia vera". E' quanto ha detto l'ambasciatore all'agenzia russa Ria citata da Le Figaro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA