Napoli, 20enne morta e neonata gravissima: forse un'auto pirata

Napoli, 20enne morta e neonata gravissima: forse un'auto pirata I corpi trovati sul ciglio della circonvallazione esterna

Napoli, 20enne morta e neonata gravissima: forse un'auto pirata
Roma, 15 ago. (Apcom) - Una ragazza rom di 20 anni è morta e lasua bimba di sei giorni è in prognosi riservata a Napoli: forsele ha investite un'auto pirata, ma le indagini sono in corso el'unica certezza sono i loro corpi esanimi ritrovati questamattina per strada, Circumvallazione esterna, a Napoli.Intorno alle 10.30 i carabinieri sono stati avvertiti da unpassante e sono intervenuti: hanno trovato il corpo ormai senzavita di una ragazza rom di 20 anni, sul ciglio della strada, aldi là del guard rail che costeggia la Circumvallazione esterna,al chilometro 1,2. La sua bimba di appena sei giorni, sbalzatadalla carrozzina, era a cento metri di distanza, ancora viva, magravissima: l'hanno portata all'ospedale Santobono dove èricoverata in prognosi riservata.E' intervenuta la polizia municipale competente che ha avviato le indagini: "La donna - spiegano - era già morta, la bambina è in prognosi riservata, è stata sbalzata dalla carrozzina e ha fatto un volo di decine di metri. I corpi sono stati trovati sulla Circumvallazione esterna, al chilometro 1,2". Una strada a doppia corsia, vicino al carcere di Secondigliano, alle cui spalle c'è un campo nomadi. Da lì venivano la ragazza e sua figlia, ma "questa mattina - spiega la municipale di Napoli - i familiari non hanno saputo dirci niente, troppa l'emozione, erano sconvolti. Le indagini proseguono serrate, al momento non sappiamo nemmeno l'ora a cui possa essere avvenuto il fatto. Tra le ipotesi c'è quella di un investimento da parte di un'auto pirata ma è presto: le indagini sono in corso".

© RIPRODUZIONE RISERVATA