Lunedì 17 Agosto 2009

In aumento i roghi in tutta Italia, ieri erano 89

Roma, 17 ago. (Apcom) - Sono 89 i roghi divampati ieri in tutta Italia, in sensibile aumento rispetto a due giorni fa a causa del gran caldo, il numero degli incendi boschivi - sottolinea il Corpo forestale dello Stato - e quasi tutti concentrati in Campania e Calabria. Sabato infatti erano stati 31 i roghi, ed era stata la Calabria la regione più colpita dalle fiamme, con dieci incendi, seguita da Campania e Toscana. Ieri sono stati 89 gli incendi boschivi divampati in tutta Italia, regioni a statuto autonomo escluse, a impegnare i mezzi e il personale del Corpo forestale dello Stato. In sensibile aumento - evidenzia la forestale - anche a causa dall`innalzamento delle temperature che ha colpito soprattutto il Meridione. Sono in corso indagini da parte del Corpo forestale dello Stato per individuare cause e responsabili degli incendi. Resta alta l`allerta della Forestale di fronte a un ulteriore incremento del fenomeno, favorito dal gran caldo, nei prossimi giorni. La Campania e la Calabria sono state le regioni più colpite dalla fiamme, rispettivamente con 43 e 24 incendi boschivi nella giornata di ieri. Seguono la Basilicata con 8 roghi, il Lazio con 7, la Liguria con 3, la Puglia e l`Emilia Romagna con 2 roghi. Le province più colpite dalle fiamme sono Salerno con 18 roghi, Cosenza con 16, Napoli e Avellino con 8 ciascuna e Caserta e Potenza con 5. Due gli interventi aerei dei mezzi del Corpo forestale dello Stato. L`elicottero Erickson S64F Orso Bruno, decollato nel pomeriggio dalla base di Trapani, è intervenuto a Palermo nelle operazioni di spegnimento di un incendio, ancora in corso, divampato in una zona impervia in località Ginestra nel Comune di Monreale. Il rogo, con un unico fronte di 200 metri, ha bruciato 1 ettaro di bassa macchia mediterranea mettendone a rischio 400. Invece l`elicottero Erickson S64F Toro Seduto del Corpo forestale dello Stato, è decollato dalla base di Fenosu, Olbia, per spegnere un rogo scoppiato nel Cagliaritano in località Palas Minadroxiu nel Comune di Surgus Donigala. L`incendio, quasi domato e caratterizzato da un fronte del fuoco di 100 metri, ha messo a rischio 350 ettari di bosco di conifere.

Red/Gtu

© riproduzione riservata