Lunedì 17 Agosto 2009

Cota (Lega): Famiglia Cristiana ricorda Azzeccagarbugli

Roma, 17 ago. (Apcom) - "Famiglia Cristiana dice che chiedere a un politico leghista di leggere I Promessi Sposi è troppo? Direi che chiedere a Famiglia Cristiana di leggere più semplicemente e interamente le leggi è troppo...". Non si fa attendere la replica della Lega al settimanale dei Paolini: "Come è noto - sostiene il capogruppo alla Camera Roberto Cota - sulla sicurezza non è questione di essere stranieri, ma di essere in regola o meno, di rispettare le regole o meno e relativamente alla norma sui matrimoni l'amore non c'entra niente: quelli che si colpiscono sono i matrimoni di comodo, cioè le truffe". "Se si vogliono scomodare i Promessi Sposi - aggiunge Cota - leggendo gli editoriali di don Sciortino a me viene in mente Azzeccagarbugli che parlava a caso di leggi e di violazioni di convenzioni, insomma qualcuno che le spara sempre più grosse per impressionare i lettori che ogni giorno inesorabilmente diminuiscono perchè i cattolici - conclude Cota - sono d'accordo con i provvedimenti in tema di sicurezza portati avanti dal Ministro Maroni".

Cep

© riproduzione riservata