Mercoledì 19 Agosto 2009

Auto contromano, 13 morti tra gennaio e giugno 2009

Roma, 19 ago. (Apcom) - Aumentano i casi di guida contromano, che tra gennaio e giugno hanno provocato 13 vittime sulle strade italiane. E' quanto emerge da un rapporto dell'osservatorio dell'Asaps (Associazione sostenitori amici polizia stradale), secondo il quale nel primo semestre del 2009 si è registrato un totale di 97 episodi di guida in direzione opposta al senso di marcia, contro i 69 dello stesso periodo dell'anno scorso. Il fenomeno, spiega l'Asaps, ha dato luogo a 9 incidenti mortali. In tutto sono stati 27 gli impatti causati da auto che procedevano contromano, 95 le persone ferite. A causare il problema spesso è l'alcol (34% dei casi), ma in molti casi a portare la vettura contromano è l'avanzata età del conducente, che gli fa perdere l'orientamento. Nel 21% degli episodi, infatti, l'autista aveva più di 65 anni. In un caso su cinque, però, imboccare una via in senso inverso è una scelta: lo fanno quelli che scappano dalle forze dell'ordine, tentando di seminare gli inseguitori. La Lombardia è la regione dove il fenomeno della guida contromano è più diffuso, con 13 casi nel primo semestre 2009, seguita da Liguria (12), Toscana (9), Lazio (8) e Veneto (8).

Dpn

© riproduzione riservata