Mercoledì 19 Agosto 2009

Calcio/ Mourinho: Lippi si annoia, invece io ho da fare

Roma, 19 ago. (Apcom) - Stufo della polemica sul pronostico scudetto del ct azzurro Marcello Lippi, piccato per il paragone con i nuovi allenatori di Milan e Juventus, Leonardo e Ciro Ferrara, emerso nell'intervista concessa dal selezionatore della nazionale a Famiglia Cristiana, Jose Mourinho, seguendo uno schema ormai consolidato, non si limita a replicare, ma attacca duramente. "Non vorrei perdere altro tempo rispondendo al nostro ct, perché lavoro tutti i giorni per la mia società e, sul campo e negli spogliatoi, con la mia squadra: non passo il mio tempo ad aspettare una partita ogni tanto", dice Murinho dal sito dell'Inter. "Credo di avere il diritto di esprimere un'opinione. Qualcuno può non essere d'accordo con la mia opinione, nessun problema, ma ribadisco che, secondo me, il ct di una nazionale non può pronosticare, in maniera così diretta, chi vincerà il campionato. Lippi lo ha fatto, in tv, l'altra sera. Fabio Capello, in Inghilterra, risponderà con il nome di una squadra alla stessa domanda? E Vicente Del Bosque in Spagna? Non credo, sono troppo intelligenti per farlo". Chiusura dedicata al paragone con gli altri due allenatori. "Non ho mai parlato di Ferrara e di Leonardo e non ho nulla contro di loro", dice Mourinho. "Non capisco perché Lippi debba parlare di me e di loro facendo dei confronti e dando dei giudizi. Proprio non capisco".

CAW

© riproduzione riservata