Giovedì 20 Agosto 2009

A Cagliari la Guardia di Finanza scopre 519 evasori totali

Cagliari, 20 ago. (Apcom) - 519 evasori totali individuati e 53 milioni di redditi non dichiarati, tenuti nascosti al fisco e riferibili ad operazioni finanziarie nei cosiddetti "paradisi fiscali". E' il risultato di circa novemila ispezioni fiscali effettuate nel corso di tre anni dalla Guardia di Finanza in Sardegna, che hanno consentito il recupero di oltre 1063 milioni di euro di base imponibile ai fini delle imposte dirette e la constatazione di 389 milioni di euro di Iva evasa e di 302 milioni di euro di base imponibile ai fini delle imposte dirette. Ma i risultati più eclatanti si sono avuti nell'attività di contrasto al fenomeno dell' "esterovestizione", che ha permesso di individuare redditi indebitamente occultati attraverso la fittizia localizzazione della propria residenza fiscale in Paesi (anche Ue) o territori diversi dall'Italia dove, invece, il soggetto effettivamente risiede, per sottrarsi agli adempimenti tributari previsti dall'ordinamento e beneficiare di regimi impositivi più favorevoli. Attualmente sono in corso attività ispettive che fanno ritenere l'emersione entro l'anno di oltre 500 milioni di euro evasi all'erario.

Mig

© riproduzione riservata