Martedì 25 Agosto 2009

Alemanno: Maturi i tempi per legge su aggravante sessuale

Roma, 25 ago. (Apcom) - Occorre introdurre nell'ordinamento italiano un'aggravante specifica per le violenze che hanno ad origine la discriminazione di carattere sessuale. E' la posizione dal sindaco di Roma, Gianni Alemanno, al termine dell'incontro in Campidoglio con i rappresentanti della comunità lgbt (lesbiche, gay, bisessuali e transessuali) dopo l'aggressione di una coppia di ragazzi venerdì notte all'ingresso del Gay Village. "Sono maturi i tempi - ha detto Alemanno - per un'approvazione, a larga maggioranza, da parte del Parlamento della proposta di legge della deputata Paola Concia, che introduce l'intolleranza sessuale come aggravante al reato di violenza sulla persona". "Si tratta - ha sottolineato il presidente dell'Arcigay Aurelio Mancuso - di un fatto politico molto importante, dal momento che Alemanno non è solo il sindaco della capitale ma anche un esponente molto importante del Pdl. Il suo appoggio è un fatto sicuramente nuovo". "L'incontro è andato molto bene - ha affermato Franco Grillini, leader storico del movimento gay -si sta rompendo finalmente questo muro contro l'approvazione del provvedimento".

Dpn/Fva

© riproduzione riservata