Giovedì 27 Agosto 2009

Champions/ Ibra per l'Inter e Kakà per il Milan, urna si diverte

Roma, 27 ago. (Apcom) - Il Milan subito contro il Real Madrid di Ricky Kakà, l'Inter subito contro il Barcellona di Zlatan Ibrahimovic. Il destino si è evidentemente divertito oggi e dal sorteggio per la composizione degli otto gironi della Champions League 2009-10, le due milanesi sono state accoppiate alle squadre alle quali questa estate hanno ceduto i loro grandissimi campioni, il fantasista brasiliano, finito ai merengue, e l'attaccante svedese, andato a rinforzare la rosa degli azulgrana campioni d'Europa e di Spagna. Scontro immediato con il recente passato ovviamente anche per l'attaccante camerunense Samuel Eto'o, che ha lasciato il Barcellona ed è approdato all'Inter proprio nell'affare-Ibra. Il Milan è finito nel Gruppo C e avrà come avversari anche i francesi del Marsiglia e gli svizzeri dello Zurigo, mentre l'Inter è finita nel Gruppo F e sfiderà anche gli ucraini della Dinamo Kiev e i campioni di Russia del Rubin Kazan. La Juventus è invece finita nel Gruppo A assieme ai tedeschi del Bayern Monaco, ai campioni di Francia del Bordeaux e agli israeliani del Maccabi Haifa. La Fiorentina, infine, qualifica alla fase a gironi ieri sera a spese dello Sporting Lisbona, è finita invece nel Gruppo e con gli inglesi del Liverpool di Alberto Aquilani, con i francesi del Lione e con i campioni d'Ungheria del Debreceni. Sorteggio complessivamente difficile per le quattro italiane, anche alla luce delle compisizioni più morbide di altri gironi, come ad esempio nel caso dei gruppi G ed H: nel primo ci sono gli spagnoli del Siviglia, gli scozzesi Rangers Glasgow, i tedeschi dello Stoccarda e gli esordienti assoluti campioni di Romania dell'Unirea Urziceni, mentre nel secondo assieme agli inglesi dell'Arsenal ci sono i campioni d'Olanda dell'AZ Alkmaar, i greci dell'Olympiacos ed i belgi dello Standard Liegi. I vicecampioni d'Europa e campioni d'Inghilterra del Manchester United sono invece finiti nel Gruppo B con i russi del Cska Mosca, con i turchi del Besiktas dell'italiano Matteo Ferrari e con i campioni di Germania del Wolfsburg. Il Chelsea di Carlo Ancelotti giocherà poi nel Gruppo D, con Porto, Atletico Madrid e con i ciprioti dell'Apoel Nicosia: un sorteggio non agevole per i blues, ma nemmeno impossibile.

CAW

© riproduzione riservata