Sabato 29 Agosto 2009

Immigrati/ Ritrovato secondo cadavere dopo sbarco a Marsaxlokk

La Valletta, 29 Agosto (Apcom) - E` stato trovato in mare un secondo cadavere di un immigrato che non ce l`ha fatta nello sbarco di mercoledì sera nella zona del porto Franco di Marsaxlokk, a Malta. Secondo la Forze Armate Maltesi, il corpo recuperato è di un maschio di colore, vestito soltanto con un t-shirt gialla e gli indumenti intimi e privo di giubbotto di salvataggio. "Lo stato del corpo, non ancora in avanzato stato di decomposizione, è indicativo del fatto che lui facesse parte del gruppo che è sbarcato mercoledì scorso vicino al porto Franco di Marsaxlokk," ha dichiarato il portavoce delle Forze Armate Maltesi Ivan Consglio. Secondo le indagini, il primo immigrato che è morto non sapeva neanche nuotare, ed è affondato per via delle forte correnti in zona. Sempre secondo le Forze Armate Maltesi, il corpo dell'uomo è stato segnalato alle Forze Armate alle 6.34 di stamattina da un pescatore locale che aveva visto un cadavere galleggiare in mare nella zona della Cava di Hassan, meglio conosciuta dai Maltesi come "Ghar Hasan", che si trova della zona ovest della costa Maltese. La Marina Militare ha subito inviato una lancia di salvataggio classe "Vittoria" nella zona per localizzare e recuperare il corpo che è stato trovato circa a mezzo-miglio nautico a sud della zona di "il-Mara". Il corpo è stato poi portato presso la base della Marina Militare Maltese a Haywharf a Floriana, dove era attesa un carro funebre e dei funzionari della squadra marittima della Polizia Maltese. Il corpo è poi stato portato all`obitorio dell`ospedale Mater Dei a Msida, dove sarà condotta un`autopsia sul cadavere. Secondo la legge locale, la magistratura Maltese ha aperto un`inchiesta sul ritrovamento del cadavere. L`inchiesta è condotta dal magistrato di turno Edwina Grima.

Chz

© riproduzione riservata