Sabato 29 Agosto 2009

Friuli/Caffè con sonnifero in treno,poi rapina e stupro:arrestato

Roma, 29 ago. (Apcom) - Di notte, sui treni, si avvicinava con un termos offrendo del caffè ai passeggeri, soprattutto donne. Addormentava le sue vittime, poi le rapinava e in alcuni casi le violentava. Nella bevanda scioglieva del sonnifero utilizzato per i cavalli. In manette, in un'operazione di Polfer e squadra mobile di Trieste, è finito un siciliano, D.B., 54enne, residente nel capoluogo giuliano, con l'accusa di violenza sessuale e rapina. L'uomo lavora a Trieste presso l'ippodromo. Ora è in carcere. E' stato incastrato dopo che una delle vittime, una cittadina della Repubblica Ceca, si è risvegliata dal torpore dopo aver bevuto il caffè offertogli e ha dato l'allarme. L'uomo operava soprattutto sui treni a lunga percorrenza e nelle fasce notturne tra il Veneto e il Friuli. Da tempo, oltre un anno, sottolineano dalla questura triestina, la polizia era sulle sue tracce.

Gtz

© riproduzione riservata