Sabato 29 Agosto 2009

Nuova influenza/Fazio:Non siamo preoccupati,strategia non cambia

Roma, 29 ago. (Apcom) - Il vice ministro alla Salute, Ferruccio Fazio, tranquillizza gli italiani dopo il caso di nuova influenza registrato a Parma su un 24enne in gravi condizioni e ricoverato all'ospedale di Monza per delle complicanze dovute al virus. "Non bisogna preoccuparsi. Non c'è nessun ceppo più aggressivo. Ci aspettavamo un caso grave come quello di Monza e sappiamo che questo è possibile per il due per mille dei casi di nuova influenza in Europa. Guardando ai casi in tutto il mondo, addirittura la percentuale è del dieci per mille". Parlando al Tg1, Fazio ha affermato che "la politica di prevenzione e vaccinazione del ministero non cambia". "Un caso grave fa parte del decorso di questo tipo di influenza - ha proseguito Fazio - ma non è nulla di nuovo e soprattutto non è una notizia preoccupante; anche se è la prima volta che capita in Italia". Il virus "ha la stessa aggressività di quando si è presentato - ha spiegato il viceministro - C'è un certo numero di casi e di giovani che hanno un eccesso difese immunitarie che può determinare queste gravi situazioni. Per ora non sono completamente conosciute ma possono essere debellate e siamo lavorando e studiando per questo".

Gtz

© riproduzione riservata