Lunedì 31 Agosto 2009

Usa/ Punizioni troppo severe, bambino di 10 anni uccide il padre

New York, 31 ago. (Apcom) - Un bambino di dieci anni è stato ufficialmente indagato per l'omicidio del padre in New Mexico. Gli agenti della cittadina di Belen sono stati chiamati da uno dei vicini che ha sentito gli spari e al loro arrivo hanno trovato il bambino e sua sorella di sei anni accanto al corpo del padre, morto successivamente nell'ospedale locale. Sin dalle prime indagini la polizia ha confermato che non si tratta di un incidente e che il bimbo ha sparato al padre alla testa, davanti agli occhi di sua sorella. Secondo quanto riportato dai quotidiani locali a scatenare la reazione del ragazzo sarebbero state le severe punizioni inflitte ultimamente. Il padre del bambino, che aveva 42 anni, si era trasferito nel quartiere cinque mesi prima e cresceva i figli da solo. "Era un ottimo papà e un vicino splendido", hanno detto alcuni testimoni sentiti dalla polizia. La bambina è stata affidata a un altro membro della famiglia mentre suo fratello è stato portato all'ospedale di Albuquerque, dove è stato sottoposto alle cure degli psicologi in attesa della conclusione delle indagini.

Bat-Emc

© riproduzione riservata