Sabato 05 Settembre 2009

Afghanistan/ Civili uccisi, comandante Nato promette inchiesta

Roma, 5 set. (Apcom) - In un messaggio al popolo afgano diffuso dai media locali, il generale statunitense Stanley A. McChrystal, comandante Nato in Afghanistan, ha promesso un'inchiesta sulle accuse di uccisione di civili durante l'azione aerea anti-Taliban, i cui risultati saranno resi pubblici nel Paese. "Come comandante della forza internazionale niente è più importante della sicurezza e della protezione del popolo afgano", ha detto tra le altre cose McChrystal nel video. E' quanto ha scritto oggi il "New York Times" nell'edizione Web. Il raid Nato è avvenuto ieri nella provincia di Kunduz, nel nord dell'Afghanistan e ha ucciso fino a 90 persone, fra cui dei civili. Un attacco avvenuto in uno dei momenti più delicati per le forze internazionali che avevano da poco annunciato una nuova strategia volta per l'appunto a proteggere meglio i civili e a guadagnarsi la loro fiducia.

San

© riproduzione riservata