Martedì 08 Settembre 2009

Ecco l'aereo cinese anti-Airbus e Boeing: svelato il Comac C919

Hong Kong, 8 set. (Ap) - La Cina ha svelato forme e caratteristiche del suo futuro jet C919, un bireattore a singolo corridoio che rappresenterà il più grande prodotto dal Dragone e con cui dalla metà del prossimo decennio conta di sfidare i due giganti mondiali del comparto: l'europea Airbus e l'americana Boeing. Capace di ospitare circa 200 passeggeri, secondo la tabella di marcia del produttore - la Commercial Aircraft Corporation of China - il primo volo di prova dovrebbe avvenire nel 2014, mentre le prime consegne a compagnie clienti sono attese per il 2016. Oggi un modello in scala del futuro velivolo, delle dimensioni di un'autovettura, è stato esposto al pubblico alla fiera aeronautica di Hong Kong. Ma la Cina deve compiere molti passi in avanti prima di lanciarsi veramente da sola in questo settore e i primi esemplari di C919, ha precisato la società, verranno assemblati utilizzando diverse componenti prodotte all'estero. Si tratterà di un vettore in grado di percorrere tratte di media distanza, con una autonomia di 5.555 chilometri. Come spesso accade in Cina il nome del vettore ha forti connotati simbolici: il primo 9 della sigla riflette il concetto di "eternità" nella cultura cinese, il 19 i 190 posti di cui dovrebbe essere capace, mentre la "C" è l'iniziale di Comac, la sigla della società produttrice.

Voz

© riproduzione riservata