Lunedì 14 Settembre 2009

Serie A: il Genoa cala il poker, in vetta con Samp e Juve

Roma, 14 set. (Apcom) - Nel posticipo della terza giornata di Serie A il Genoa cala il poker a Marassi contro il Napoli (4-1) e rimane attaccato alla testa della classifica. La gara del 'Ferraris' comincia male per i padroni di casa con l'espulsione di Criscito al 28' per proteste e il gol dell'azzurro Hamsik al 42'. In pieno recupero i rossoblu pareggiano il conto dei gol con Floccari su rigore al 51' e delle espulsioni con il rosso rimediato da Hugo Campagnaro che lascia anche i partenopei in dieci. Il 'grifone' raddoppia al 55' con un gran destro dalla distanza di Mesto e chiude il match al 75' con Hernan Crespo, per poi dilagare all'88' con il gol di Kharja su calcio di rigore concesso per un fallo di Aronica (espulso) su Palacio. Un rotondo 4-1 che consente ai liguri di agganciare in vetta alla classifica Juventus e Sampdoria a quota 9. Il Napoli resta con tre punti. Nel pomeriggio la Samp di Luigi Delneri è uscita a punteggio pieno dalla sfida in casa dell'Atalanta (1-0 gol di Mannini). Vincono anche le due blasonate inseguitrici. Tra le mura amiche la Fiorentina ha superato di misura il Cagliari per 1-0 (Gilardino), mentre l'Inter dopo aver faticato contro il Parma per oltre settanta minuti ha sfoderato la coppia del gol Etoo-Milito. Due successi che consentono ad entrambe di occupare la seconda posizione a quota 7. La Roma conquista i primi tre punti a Siena. Con la nuova gestione di Claudio Ranieri i giallorossi rimontano il gol di Maccarone con le reti di due difensori: Mexes e Riise. Smuove la classifica anche il Chievo con un rotondo 2-0 a Bologna (Pellissier e Pinzi). Pareggio in extremis del Palermo che in casa contro il Bari è riuscito a spuntare l'1-1 al 91' con Budan. Per i pugliesi a segno Allegretti. La giornata si era aperta sabato con lo 0-0 del Milan a Livorno e la vittoria della Juventus per 2-0 a Roma contro la Lazio.

Cep

© riproduzione riservata