Lunedì 14 Settembre 2009

G20/Wto-Ocse-Unctad:Protezionismo è sabbia tra ingranaggi ripresa

Roma, 14 set. (Apcom) - Le maggiori economie mondiali sono riuscite a scongiurare l'esplosione di un'ondata di neo protezionismi commerciali su vasta scala, tuttavia in questi mesi molti paesi del G20 hanno continuato a adottare misure protezionistiche. "Sono come sabbia negli ingranaggi del commercio internazionale, che rischia di ritardare la ripresa globale", affermano in un rapporto congiunto il direttore dell'Organizzazione mondiale del commercio, o Wto, Pascal Lamy, il segretario generale dell'Ocse, Angel Gurria e il numero uno dell'Unctad, Supachai Panitchpakdi. E i tre esponenti delle organizzazioni internazionali lanciano un appello affinché "i governi inizino a preparare delle strategie di uscita coordinate che elimino queste misure il prima possibile". Messaggio che giunge a pochi giorni dal G20 dei capi di stato e di governo a Pittsburgh, ma soprattutto mentre proprio in seno al Wto rischia di esplodere una nuova disputa commerciali tra Usa e Cina, dopo che l'amministrazione Obama ha deciso di imporre dazi sui pneumatici di importazione cinesi.

Voz

© riproduzione riservata