Lunedì 14 Settembre 2009

Immigrati, Farnesina: Richiamo Onu non è rivolto all'Italia

Roma, 14 set. (Apcom) - "L'Italia è il Paese che ha salvato il maggior numero di vite umane nel Mediterraneo, e per questo motivo il richiamo alle violazioni del diritto internazionale non è evidentemente rivolto all'Italia". La Farnesina commenta in questo modo le dichiarazioni dell'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani Navi Pillay sui respingimenti. "Non possiamo che condividere la giusta preoccupazione che le anima, relativa al rispetto della sacralità della vita umana" sottolinea il ministero degli Esteri in una nota. "Le regole del diritto internazionale - prosegue la Farnesina - costituiscono il caposaldo dell'azione del Governo italiano, che promuove e auspica un impegno comune affinché vengano da tutti rispettate e tutti facciano la loro parte". "L'Italia ha fatto e continuerà a fare la sua parte - si fa notare - e nelle prossime ore (nell'ambito del dibattito inaugurale della 12esima sessione del Consiglio dell'Onu per i diritti umani, ndr) il Rappresentante del Governo italiano a Ginevra (Laura Mirachian, ndr) illustrerà in dettaglio i termini esatti dell'impegno italiano nel rispettare le leggi e i regolamenti internazionali nei confronti sia dei migranti che dei richiedenti asilo politico". Red/Spr 141844 set 09

MAZ

© riproduzione riservata