Kabul,bomba contro italiani:6 morti,4 feriti non in pericolo vita

Kabul,bomba contro italiani:6 morti,4 feriti non in pericolo vita Bilancio ministro difesa La Russa: tutti militari della Folgore

Kabul,bomba contro italiani:6 morti,4 feriti non in pericolo vita
Roma, 17 set. (Apcom) - E' di 6 vittime e 4 feriti italiani il bilancio dell'attentato di questa mattina a Kabul contro i militari di Italfor. Lo ha confermato il ministro della Difesa Ignazio La Russa in un'informativa urgente al Senato, spiegando che i 4 feriti "secondo le prime informazioni non sono in imminente pericolo di vita".L'esplosione, provocata da un'autobomba, ha coinvolto due mezzi blindati Lince. Le vittime e i feriti appartengono al 186esimo Reggimento Folgore, ha detto La Russa.Devo purtroppo confermare la perdita di sei vite umane, di sei soldati del 186esimo Reggimento della Folgore di stanza a Kabul, dove il nostro contingente opera con circa 450 militari", ha detto La Russa al Senato. "Due mezzi Lince che stavano percorrendo la strada dall'aeroporto alla città, sono stati fatti oggetto di un attentato suicida", ha aggiunto il ministro, precisando che c'è stato uno "scontro provocato da un mezzo pieno di esplosivo, forse una Toyota bianca".A bordo dei due mezzi blindati italiani "complessivamente c'erano 10 nostri soldati", ha detto La Russa. "Sei hanno perso la vita, quattro sono rimasti feriti. Le prime notizie dicono che non versano in imminente pericolo di vita. Abbiamo i nomi ma attendiamo di comunicarli alle famiglie".Il ministro ha voluto soltanto precisare che le vittime sono "quattro caporalmaggiori, un sergente maggiore e un ufficiale che comandava la pattuglia".Le parole di cordoglio, ha insistito La Russa, "non sono mai adeguate ma sono sicuro di interpretare non solon il pensiero del governo e delle gerarchie militari ma di tutti gli italiani nell'esprimere la vicinanza alle famiglie dei caduti, ai comandanti, a tutti coloro che operano in situazioni difficili", ha pr5oseguito La Russa.Recentemente sono stato a trovarli, colpito dalla loro serenità, dal coraggio, dalla determinazione, dalla consapevolezza del rischio, piena comprensione della missione che stanno svolgendo lontano dalla patria, non solo per la ricostruzione del paese, ma anche per la tutela dal terrorismo", ha ricordato il titolare della Difesa..Agli infami vigliacchi aggressori va la nostra ferma convinzione che non ci fermeremo", ha concluso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA