Afghanistan, lunedì funerali; Napolitano: Italia mantiene impegni

Afghanistan, lunedì funerali; Napolitano: Italia mantiene impegni Il presidente della Repubblica: "Non è una guerra americana"

Afghanistan, lunedì funerali; Napolitano: Italia mantiene impegni
Roma, 18 set. (Apcom) - Mentre è oramai certo che i funerali di Stato dei sei soldati italiani uccisi nell'attentato di ieri a Kabul si terranno lunedì mattina alle ore 11, nella Basilica di San Paolo fuori le mura a Roma il presidente della Repubblica lancia un segnale netto. Il contributo italiano in Afghanistan "è sempre stato concepito in modo molto equilibrato" e "non c'è nulla da rivedere nell'orientamento adottato nell'ultima riunione del Consiglio supremo della Difesa", ha affermato Giorgio Napolitano, intervenendo in diretta su Sky Tg24 dal Giappone, sulla missione in Afghanistan. E' un "impegno condiviso", ha ribadito Napolitano, e "non ci sono intenzioni di annullamento o ripensamento".Io non ho titolo - ha aggiunto il presidente - per prevedere, auspicare, considerare necessaria una discussione in Parlamento. Questo non spetta a me dirlo ma al governo e al Parlamento stesso: Ritengo che sia comprensibile la discussione su come rimotivare la missione delle Nazioni Unite e non solo la presenza americana in Afghanistan perchè quella in Afghanistan non è una guerra americana".L'impegno italiano in Afghanistan è "condiviso" e "coerente" con le linee decise per le missioni all'estero. "Si è constatato accordo tra i membri del governo, a cominciare dal presidente del Consiglio, sulla necessità - ha aggiunto Napolitano - di caratterizzare il contributo in Afghanistan sia da un piano militare che civile".Napolitano ha ribadito che "l'Italia non ha mai concepito la sua presenza in aree di crisi solo come presenza militare e questa è una peculiarità del nostro paese". "Non c'è nulla da rivedere nell'orientamento espresso anche nell'ultimo riunione dal Consiglio supremo della Difesa - ha osservato il Capo dello Stato - e viene riconfermata la determinazione dell'Italia a tenere fede all'impegno preso con la comunità internazionale su mandato dell'Onu".

© RIPRODUZIONE RISERVATA