Lazio/ Roma, scoperta truffa da 2 milioni di euro, 26 denunciati

Lazio/ Roma, scoperta truffa da 2 milioni di euro, 26 denunciati Sequestrati dalla Gdf 600.000 tagliandi "gratta e vinci" abusivi

Lazio/ Roma, scoperta truffa da 2 milioni di euro, 26 denunciati
Milano, 30 set. (Apcom) - Oltre 600.000 tagliandi "gratta e vinci", pronti per la distribuzione o già in vendita presso diversi esercizi sul territorio nazionale, sequestrati dalla Guardia di finanza e 26 persone denunciate per truffa aggravata ai danni dello Stato.L'operazione è stata avviata nel mese di gennaio dopo che in alcuni bar erano stati rinvenuti tagliandi "gratta e vinci, la cui vendita era consentita a solo scopo promozionale, abbinamento con "cartoline artistiche". Ma di promozionale in realtà non c'era nulla poiché i tagliandi venivano venduti distintamente dalle cartoline.Le indagini si sono da subito concentrate sulla casa editrice delle suddette cartoline promozionali, la cui sede amministrativa è risultata a Cassino mentre quella legale a Roma. La successiva perquisizione ha consentito di rinvenire e sequestrare oltre 400.000 tagliandi "gratta e vinci" privi delle prescritte autorizzazioni e pronti per la distribuzione con la conseguente denuncia di un italiano di 50 anni, con precedenti specifici di polizia.L'analisi dei documenti acquisiti ha consentito l'attivazione dei controlli presso i clienti dell'editore, rintracciando sull'intero territorio nazionale altri 200.000 tagliandi "gratta e vinci" posti in vendita presso 73 esercizi commerciali, con la denuncia di 25 soggetti. Secondo le stime, i tagliandi, se posti in vendita, avrebbero prodotto un danno per le casse del'Erario superiore ai 2 milioni di euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA