Giovedì 01 Ottobre 2009

Oggi il vertice Ecofin a Goteborg; Trichet avverte governi

Bruxelles, 1 ott. (Apcom) - Il presidente della Banca centrale europea, Jean Claude Trichet, ha ammonito i governi europei: i cittadini non dimenticheranno se le autorità non provvederanno a rafforzare il sistema finanziario. I commenti di Trichet sono giunti alla vigilia della riunione dei ministri delle finanze della Ue a Goteborg che oggi discuteranno proprio del nuovo sistema di vigilanza sulla finanza in Europa, per evitare che il sistema funzioni nello stesso modo che ha portato alla crisi attuale. "I nostri cittadini non si dimenticheranno di noi se non saremo in grado di organizzare un sistema finanziario più solido" ha detto Trichet intervenendo a un convegno a Goteborg. I ministri delle Finanze della Ue discuteranno oggi e venerdì anche su come proseguire con i programmi di intervento sull'economia per portarla all'uscita dalla crisi e su una strategia di uscita dalla fase peggiore. I prossimi anni saranno decisivi per costruire un sistema finanziario più forte, che sia soggetto ad un corretto sistema di regolazione e supervisione" ha detto Trichet. "E' assolutamente necessario che noi iniziamo a definire e comunicare le strategia di uscita dalla crisi", ha aggiunto il ministro delle Finanze svedese Anders Borg, che è il presidente di turno dell'Ecofin. I ministri delle finanze dei 27 affronteranno anche la questione di come affrontare l'appuntamento di Copenaghen sulla lotta al cambiamento climatico e con i necessari interventi finanziari.

Lor/Fva

© riproduzione riservata