Venerdì 16 Ottobre 2009

Crisi/ Bankitalia:Ripresa debole ma non perdere occasione riforme

Roma, 16 ott. (Apcom) - La ripresa dell'economia mondiale è ancora fragile, ma non bisogna perdere l'occasione per avviare la riforme. È il messaggio lanciato dal vicedirettore generale della Banca d'Italia, Ignazio Visco, in un intervento alla Camera di commercio italiana per il Regno Unito. "Le sfide per la comunità internazionale - ha detto Visco - sono enormi, la ripresa è ancora solo all'inizio, debole. Ma non dobbiamo perdere l'opportunità di avviare la riforma delle nostre economie per rendere il sistema produttivo più efficiente e resistente alle turbolenze". "I vertici del G20 a Londra la scorsa primavera e più di recente a Pittsburgh - ha spiegato il vicedirettore di Palazzo Koch - hanno dato prova di un ampio consenso su analisi e rimedi. Tutti i paesi si sono messi d'accordo per adottare un 'Framework for strong sustainable and balanced growth', sottolineando la necessità di una maggiore cooperazione internazionale. Molte misure di riforma sono state già adottate e altre seguiranno in breve tempo". "La reazione dei mercati e degli analisti - ha aggiunto Visco - è stata in linea generale positiva, sebbene alcuni abbiano sollevato dubbi sull'effettiva volontà di applicare queste riforme", esprimendo critiche che citano il "Molto rumore per nulla" di Shakespeare o il "Cambiare tutto per non cambiare nulla" del 'Gattopardo'. "Ora più che mai - ha sottolineato però il vicedirettore - dobbiamo rifiutare qualsiasi approccio di questo tipo e lavorare al rafforzamento della ripresa e alla salvaguardia delle nostre economie. Per questo dobbiamo incoraggiare un'attitudine a favore delle riforme (nel sistema monetario internazionale così come nelle economie avanzate ed emergenti) e assicurarci che venga tradotta in misure concrete, per mantenere lo slancio dell'impegno collettivo alla cooperazione". (segue)

Glv

© riproduzione riservata