Domenica 18 Ottobre 2009

A Roma corteo contro razzismo "in 200 mila"

Roma, 18 ott. (Apcom) - Sono "200 mila", secondo gli organizzatori, i manifestanti che hanno invaso le strade della capitale per la manifestazione contro il razzismo. Il lungo corteo colorato che si mosso da piazza della Repubblica alle 14:30 è stato scandito dalle testimonianze di molti immigrati accompagnate dalle musiche anche tribali eseguite da molti partecipanti. "Come speravamo si tratta di una grande manifestazione: oggi il razzismo è parte della vita quotidiana di molti immigrati vogliamo dargli voce perchè si parla anche dei nostri diritti e del futuro dei nostri figli", ha detto Filippo Miraglia, responsabile immigrazione dell'Arci che è tra gli organizzatori della manifestazione. Secondo Miraglia sull'immigrazione "questo Governo va avanti raccontando bugie e ci riporta al passato". Tra gli altri in piazza, ci sono Paolo Ferrero, Nichi Vendola, Giorgio Cremaschi, Franco Grillini, Domenico Pantaleo (Flc-Cgil), Fabrizio Marrazzo (Arcigay Roma), Piero Sansonetti e Moni Ovadia. In testa al corteo, un grosso striscione del comitato 17 ottobre che dice 'No al razzismo, no al reato di clandestinità, no al pacchetto sicurezza'. Alla manifestazione hanno aderito molti sindacati, delegazioni dei partiti di sinistra (hanno partecipato tra gli altri il leader di Rifondazione Paolo Ferrero) e i comitati universitari dell'Onda di Roma. Il segretario della Cigl, Guglielmo Epifani, ha detto che "c'è troppo razzismo nei sotterranei della società: non c'è consapevolezza dei rischi che corre una società che ha paura del diverso e per questo siamo qui per chiedere al governo di cambiare politica". Per Epifani si tratta di una iniziativa "gioiosa e necessaria": commentando poi il fatto che al corteo non vi siano altri rappresentanti degli sindacati confederali, il leader della Cgil ha detto che "questo è uno dei fatti strani della stagione sindacale che stiamo vivendo, che per me è incomprensibile". Per il segretario del Partito democratico, Dario Franceschini, la manifestazione nazionale contro il razzismo a Roma "è una bella prova di solidarietà e mobilitazione, segno che c'è una coscienza civile in questo Paese che reagisce contro ogni forma di razzismo". Red/Cro

MAZ

© riproduzione riservata