Venerdì 23 Ottobre 2009

Giustizia/ Anm: Si a riforme condivise, ma non siano punitive

Roma, 23 ott. (Apcom) - L'Associazione nazionale magistrati apre al "metodo" di una riforma della giustizia "condivisa", ma dice "no" a modifiche dell'ordinamento che siano "punitive" nei confronti della magistratura. "Nel metodo - si legge in una dichiarazione congiunta del presidente Luca Palamara e del segretario Giuseppe Cascini - ben vengano luoghi istituzionali in cui la magistratura associata sia invitata a dare il proprio contributo tecnico e ad esprimere valutazioni, senza pregiudizi da nessuna parte. Poi, nel merito, vedremo i frutti. L'Anm - concludono i vertici - dice sì a riforme della giustizia, ma no a riforme punitive"

Gic

© riproduzione riservata