Lunedì 26 Ottobre 2009

Uruguay/ Presidenziali, Mujica dovra' andare al ballottaggio

Montevideo, 26 ott. (Apcom) - L'ex-guerrigliero Josè Mujica, candidato della coalizione di sinistra al potere, è arrivato largamente in testa nel primo turno delle elezioni presidenziali tenute ieri in Uruguay, ma i voti attribuitigli dagli exit-poll (tra il 47 e il 49 per cento) non gli consentono l'elezione al primo turno e dovrà affrontare il ballottaggio. Secondo gli istituti di sondaggio, Mujica non ha raggiunto il 50 per cento e dovrà quindi disputare un secondo turno il 29 novembre contro l'ex-presidente liberale Luis Alberto Lacalle (1990-1995), candidato del partito nazionale, accreditato dal 28 al 31 per cento dei voti espressi. Il ballottaggio si annuncia serrato, se l'altro candidato di centro-destra, Pedro Bordaberry, del partito "Colorado", che ottiene tra il 17 e il 18 per cento dei voti secondo i sondaggi degli istituti, decide di sostenere Lacalle. Nel passato, il partito nazionale e il partito colorado si sono a più riprese alleati per fare diga contro il Frente amplio (Fronte allargato), la coalizione di sinistra di Mujica, arrivata al potere per la prima volta nel 2004 nel piccolo paese sudamericano fondato nel 1828. I risultati definitivi ufficiali dovrebbere essere diffusi verso le 8 del mattino (ora italiana).

Ard

© riproduzione riservata