Domenica 01 Novembre 2009

Lombardia/Omicidio di Stradella, sospetti sullo zio della bambina

Milano, 1 nov. (Apcom) - Tragedia in una famiglia albanese a Stradella, in provincia di Pavia, dove una bambina di quattro anni, la mamma di 24 e la zia di 19 sono state uccise a coltellate in casa: l'autore del triplice omicidio sembra essere, dalle prime ricostruzioni, lo zio della piccola, fratello del padre, che avrebbe confessato. E' successo nel pomeriggio di ieri: la famiglia era riunita in casa quando i vicini hanno sentito delle urla. Al loro arrivo gli operatori del 118 e i carabinieri hanno trovato le ragazze e la bambina morte nella stanza da letto e, lì vicino, lo zio ferito anche lui con un coltello. L'uomo avrebbe confessato di essere l'autore dell'omicidio mentre veniva portato in ospedale. Il fratello, padre della bambina, non era in casa durante la strage, che sarebbe stata scatenata da una lite con la cognata. In un primo tempo si era ipotizzato che l'omicidio fosse maturato all'interno di una faida tra famiglie albanesi: due persone, anche loro albanesi, erano state identificate a denunciate perchè la sera prima avevano sparato contro le finestre e il balcone della casa. Le indagini, coordinate dal procuratore di Voghera Francesco De Socio e dal pm Maria Gravina, dovranno chiarire la dinamica e il movente dell'omicidio.

Mon

© riproduzione riservata