Camorra/ Decapitato clan Russo, agivano con metodi 'mafiosi'

Camorra/ Decapitato clan Russo, agivano con metodi 'mafiosi' Pasquale ha preso coppola e bastone prima di essere arrestato

Camorra/ Decapitato clan Russo, agivano con metodi 'mafiosi'
Roma, 1 nov. (Apcom) - All'alba è finita anche la latitanza diPasquale e Carmine Russo. Dopo la cattura di Salvatore, infatti,i due fratelli, anch'essi inseriti nell'elenco dei ricercati piùpericolosi d'Italia, sono stati localizzati e arrestati aSperone, nell'avellinese. Catture che, di fatto, hanno decapitatola potente organizzazione che agiva e controllava l'intero agronolano. Le forze dell'ordine, coordinate dalla Direzionedistrettuale antimafia di Napoli, hanno bloccato i due in uncasolare. Pasquale, 62 anni, capo storico dell'omonimo clan, eralatitante dal 25 maggio 1993 mentre Carmine, 47enne, erairreperibile dal maggio 2007.Le due `primule rosse' sono state individuate dopo diversigiorni di osservazione, controlli e pedinamenti anche grazieall'utilizzo di sofisticati sistemi tecnologici. La scorsa nottesi è deciso di intervenire scendendo dal cavalcaviadell'autostrada Napoli-Bari effettuando un'irruzione lampo che hareso impossibile la fuga dei due.Pasquale Russo, già condannato più volte all'ergastolo perdiversi omicidi, associazione di tipo mafioso e altro, prima diessere condotto in carcere ha chiesto di prendere il suo bastonee una coppola così come fece il noto latitante Carmine Alfieriarrestato a Saviano (Napoli) l'11 settembre del 1992. Un vero eproprio `padrino', dunque, che aveva costituito nell'area nolanaun clan che si caratterizzava per la stretta affinità con lefamiglie mafiose. Numerosi riscontri processuali, infatti, hannoprovato in maniera inequivocabile le sue relazioni con i capi diCosa nostra siciliana per i quali era il referente in Campania.Una consorteria criminale, quella dei fratelli Russo,caratterizzata da una capacità di intimidazione molto forte, chesi esplicava soprattutto mediante attività estorsive, diretteverso qualsiasi iniziativa economica e da una spiccata capacità`imprenditoriale' nel reinvestimento e riciclaggio dei proventiilleciti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA