Lunedì 02 Novembre 2009

Nuova influenza/ Fazio: Al momento 16 o 17 morti in Italia

Roma, 2 nov. (Apcom) - "Siamo in pandemia influenzale, questa è una influenza. Come è noto le influenze sono malattie contagiose che provocano anche vittime, quindi è normale che ce ne siano". Lo ha detto il viceministro alla Salute, Ferruccio Fazio, sottolineando che al momento in Italia la nuova influenza ha provocato "vittime in modo limitato, l'anno scorso stagionale ha fatto 8mila morti". Al momento secondo quando detto da Fazio in Italia ci sono "16, forse 17 vittime, sono 44 in Francia, 137 in Inghilterra, 65 in Spagna. In totale in Europa sono 317 vittime". La nuova influenza, ha aggiunto il viceministro, "colpisce i bambini più di quanto non li colpisca la stagionale, perché è un ceppo virale completamente nuovo che non trova ricorda immunitari nei bambini, mentre le persone anziane sono state esposte in passato a virus simili". Lo ha detto il viceministro alla Salute Ferruccio Fazio spiegando che al momento "solo il 3% delle persone colpite ha più di 65 anni". Il fatto che colpisca i bambini "non significa che sia necessariamente grave, ma i bambini agiscono da moltiplicatore". Apa/Dpn MAZ

MAZ

© riproduzione riservata