Venerdì 06 Novembre 2009

U2, concerto storico a Berlino, ma spunta un nuovo "muro"

Roma, 6 nov. (Apcom) - Un gioco di luci e colori per mezz'ora ha trasformato la Porta di Brandeburgo in un palcoscenico da favola per gli U2, che con sei canzoni ieri sera hanno mandato letteralmente in delirio i circa 10mila fortunati assiepati sotto il monumento simbolo della capitale tedesca che fino alla caduta del Muro, il 9 novembre 1989, faceva parte della Germania est. Ma è polemica su un "muro" costruito per impedire ai curiosi senza biglietto di carpire qualche memorabile immagine del concerto gratuito tenuto in occasione del ventennale della caduta del Muro di Berlino. Gli organizzatori hanno deciso di erigere una barriera di metallo alta due metri, che ha fatto infuriare non pochi fan sprovvisti di biglietto. "E' una vergogna che sia stata costruita una barriera. Ha impedito a molti berlinesi di sentire il concerto", ha attaccato un esponente politico locale, Frank Henkel, intervistato dalla Bbc. Per l'evento sono stati bruciati in poche ore i 10mila biglietti gratuiti messi online. Diverse centinaia di persone si sono comunque radunate davanti alla barriera di metallo, coperta da un telone bianco. In un comunicato, Mtv, organizzatrice del concerto, ha spiegato di non avere "in nessuna circostanza costruito un muro attorno al sito dell'esibizione degli U2". L'emittente musicale ha precisato di aver "piazzato una barriera temporanea di sicurezza attorno al perimetro del sito", in accordo con le autorità di Berlino, per mettere in piedi "un dispositivo di sicurezza completo per l'evento". L'agenzia Rmp, che rappresenta gli interessi degli U2, non ha fatto commenti. Il concerto è durato una mezz'ora: Larry, Edge, Bono e Adam hanno suonato sei pezzi, tra cui le superhits "One Love" e "Sunday, Bloody Sunday". Durante lo show la "Brandenburger Tor", massimo simbolo della capitale tedesca, è stata trasformata in un palco a cielo aperto e illuminata con colori sgargianti. Il leader Bono ha salutato la folla in tedesco: "Berlin, Du bist wunderbar!" (Berlino, sei meravigliosa). Ospite a sorpresa il rapper americano Jay-Z, che ha cantato assieme a Bono la canzone di Bob Marley "Get up, stand up". Berlino ha un significato importante per la storia della band irlandese: subito dopo la Riunificazione del 1991, gli U2 hanno registrato qui l'album "Achtung Baby", assieme a Brian Eno e Daniel Lanois. La breve esibizione degli U2 è stata poi ritrasmessa in parte verso allo show degli Ema, in corso allo 02 Arena e visibile in diretta sul sito di Mtv. Già 15 anni fa la Porta di Brandeburgo fu utilizzata per la primissima premiazione ideata da Mtv.

Cuc

© riproduzione riservata