Mercoledì 01 Aprile 2009

Caserta, violentano una 21enne: arrestati in tre

Roma, 1 apr. (Apcom) - I carabinieri della compagnia di Piedimonte Matese, nel casertano, hanno arrestato tre persone per una violenza sessuale ai danni di una 21enne del luogo, avvenuta domenica scorsa in serata. Quel giorno infatti la ragazza fermò un auto per chiedere un passaggio: a bordo c'erano Vincenzo Maio (32 anni) con il padre Antonio (50 anni) e il fratello Graziano (34 anni). La giovane conosceva Vincenzo di vista. Mentre erano in macchina i tre hanno dato da bere alla giovane una sostanza che l'ha stordita e poi, dopo averla condotta in una boscaglia appartata in località Montemuto, nei pressi del convento di San Pasquale, hanno abusato di lei, abbandonandola vicino ad un casolare. Qui è stata trovata dopo alcune ore dai carabinieri che, sulla base delle dichiarazioni della ragazza, hanno arrestato lunedì mattina Vincenzo Maio, il principale autore della violenza, che da subito per coprire i complici si è addossato ogni responsabilità. Per tutti il reato ipotizzato è violenza sessuale di gruppo: i tre sono ora nel carcere di Santa Maria Capua Vetere.

Sav

© riproduzione riservata