Giovedì 07 Maggio 2009

Dazi Usa; Ronchi: "vittoria dell`Europa e dell`Italia"

Roma, 7 mag. (Apcom) - Giudizio positivo del ministro delle Politiche europee Andrea Ronchi che ha visto la sospensione dei dazi doganali aggiuntivi Usa sulle acque minerali italiane dopo il compromesso raggiunto tra il commissario europeo al commercio, Catherine Ashton, e il rappresentante usa al commercio Ron Kirk su di una via di uscita dalla lunga controversia sulla carne bovina trattata agli ormoni. "La sospensione dazi doganali aggiuntivi fissati dagli Stati Uniti sulle nostre acque minerali è una vittoria dell`Europa e dell`Italia che si è mossa con grande tempestività e decisione sulla vicenda" dichiara in una nota il Ministro per le Politiche Europee, Andrea Ronchi, dopo l'accordo odierno tra Unione Europea e Stati Uniti. I dazi aggiuntivi sulle acque minerali erano stati stabiliti come ritorsione per il divieto imposto oltre dieci anni fa dall'Unione Europea di importare dagli Stati Uniti carne di manzo trattata con ormoni. "L'applicazione dei dazi - spiega Ronchi - avrebbe arrecato un grave danno per l`export del nostro paese, in particolare nel settore delle acque minerali. Per questo motivo, il governo italiano si è subito mosso per scongiurare questo scenario. Io stesso ho sollevato il problema prima con la presidenza ceca, poi con rappresentanti della Commissione e di altri Stati membri e infine con il negoziatore statunitense, James Murphy, chiedendo a gran voce l`individuazione di una soluzione non penalizzante per l'Italia". "La notizia - conclude Ronchi - della sospensione per 4 anni dei dazi pone, quindi, l`Italia al riparo dalle sanzioni americane, premia lo sforzo del nostro governo e testimonia la volontà di perseguire una intensa collaborazione con la nuova amministrazione statunitense".

BOL

© riproduzione riservata