Martedì 31 Marzo 2009

F1;Hamilton:Mai arrendersi,Melbourne una delle mie gare più belle

Roma, 31 mar. (Apcom) - Il fortunoso terzo posto colto in Australia nella gara che ha inaugurato il Mondiale 2009 di Formula 1, più per i pasticci degli altri che per una ritrovata competitività della sua McLaren-Mercedes, non ha certo regalato ottimismo al campione del mondo Lewis Hamilton, ma il pilota inglese si dice deciso a lottare per difendere il titolo conquistato lo scorso anno. "Se c'é una cosa che ho imparato, è che non bisogna mai arrendersi, mai", dice l'inglese dal suo sito internet. "L'ho dimostrato lo scorso anno in Brasile lottando per la vittoria fino all'ultima curva e l'ho dimostrato di nuovo a Melbourne. Ogni volta che entrerò in auto non mi arrenderò mai, cercherò di lottare sempre al massimo per avvicinarmi il più possibile alle prime posizioni. Il Gran Premio d'Australia ci ha detto chiaramente quali sono stati i team ad avere lavorato meglio in inverno ed il terzo posto è stato il risultato più sorprendente che io abbia mai colto nella mia carriera. E penso anche di avere disputato una delle mie più belle gare. Questo è il mio carattere, combatto senza arrendermi mai, ho spinto come un matto dal primo all'ultimo giro e alla fine è arrivato un risultato per me fantastico, che ha ripagato anche il team del tanto lavoro fatto". Resta però la certezza che al momento la MP4-24 è troppo lontana dalle Brawn-Mercedes, che hanno dominato qualifiche e gara a Melbourne. "Ma noi non ci siamo dimenticati come si fa a vincere, il team McLaren è sempre il migliore del Mondiale", dice Hamilton. "Sulla carta questo terzo posto può apparire inferiore a tante nostre vittorie, ma partire dal diciottesimo posto in griglia e arrivare fino al podio è un risultato assolutamente straordinario".

CAW

© riproduzione riservata