Martedì 31 Marzo 2009

Filippine; Napolitano: Liberare gli ostaggi senza condizioni

Roma, 31 mar. (Apcom) - Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, "profondamente preoccupato" per la sorte degli ostaggi sequestrati nell'isola di Jolo fa appello affinché "considerazioni di carattere umanitario prevalgano sulle ragioni dell'odio e dell'intolleranza". Il capo dello Stato sollecita quindi "la loro liberazione senza condizioni per concludere pacificamente una vicenda che tiene in ansia le famiglie dei sequestrati e l'opinione pubblica italiana e internazionale". "Ogni atto di ingiustificata violenza ai danni degli operatori di pace della Croce Rossa, tra cui l'italiano Eugenio Vagni, impegnati a prestare assistenza alla popolazione filippina, sarebbe condannato con forza dalla Comunità Internazionale", ammonisce in una nota diffusa dal Quirinale.

Red/Pol

© riproduzione riservata