Mercoledì 01 Aprile 2009

G20; Obama a Londra, in agenda bilaterali e incontro con Regina

Roma, 1 apr. (Apcom) - Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama e la moglie Michelle sono a Londra, prima tappa tappa del loro viaggio in Europa. Nella capitale britannica, Obama parteciperà alla riunione del G20 che si svolgerà domani. Obama è il dodicesimo presidente a far visita nel Regno Unito. Il primo fu Woodrow Wilson, che fece visita al re Giorgio V e al premier britannico Lloyd George nei giorni tra il 26 e il 28 dicembre del 1918. L'Air Force One è atterrato al London Stansted Airport, nel distretto di Uttlesford a Essex, a 48 chilometri a nord est dal centro di Londra. Ad accogliere il presidente Usa, il primo ministro britannico Gordon Brown. In elicottero Obama e Michelle hanno raggiunto la residenza dell'ambasciatore americano a Regent's Park. L'agenda londinese del presidente è fitta di appuntamenti a partire da questa mattina. Alle ore 9.00 è previsto il suo incontro con il premier britannico Gordon Brown. Seguirà una conferenza stampa congiunta che si svolgerà tra le 10.15 e le 10.55. Successivamente, prenderanno il via i vari incontri bilaterali. Alle 11.45, il presidente Usa incontrerà il presidente russo Dmitri Medvedev. Alle 13, vedrà il leader dell`opposizione inglese David Cameron e alle 14 sarà la volta del bilaterale con il presidente della Repubblica cinese, Hu Jintao. Nel pomeriggio, insieme con la moglie Michelle, Barack Obama sarà ricevuto in udienza privata dalla regina Elisabetta d`Inghilterra, che poi riceverà i capi di stato a Buckingham Palace. Obama sarà il decimo presidente degli Stati Uniti a incontrare la regina Elisabetta. Alle 20.30, la coppia presidenziale americana parteciperà alla cena organizzata a Downing Street, insieme agli altri capi di stato. Domani, mentre Obama sarà impegnato nei lavori del G20, la moglie Michelle visiterà assieme alla first lady britannica Sarah Brown e alle mogli di altri capi di stato un ospedale di Londra. A margine del G20 il presidente americano incontrerà privatamente il primo ministro indiano, Manmohan Singh, il re saudita Abdullah ed il presidente della Corea del Sud, Lee Myung-bak. Il 3 aprile, il presidente arriverà poi in Francia, a Strasburgo, dove parteciperà alle celebrazioni per i 60 anni della Nato. Con il suo viaggio in Europa, Obama visiterà cinque paesi in otto giorni: il Regno Unito, la Francia, la Germania, la Repubblica Ceca e la Turchia. La partenza verso gli Stati Uniti sarebbe prevista per il 7 aprile ma non è esclusa un'ultima tappa del tour di Obama in Iraq. Nei giorni scorsi il quotidiano di stato iracheno, al Sabah, citando fonti governative di Baghdad aveva scritto che il presidente americano sarebbe giunto in visita nella capitale dell'Iraq "il prossimo mese di aprile".

Usa1-Bla

© riproduzione riservata