Lunedì 11 Maggio 2009

Governo Pakistan: uccisi circa 700 talebani a Swat

Islamabad, 11 mag. (Ap) - Le truppe pachistane hanno ucciso circa 700 talebani da quando hanno inasprito l'offensiva contro gli estremisti islamici nella valle di Swat, nel Nord Ovest del Pakistan. Lo ha detto oggi il ministro dell'Interno pachistano Rehman Malik. Ieri il portavoce dell'esercito aveva riferito che da giovedì erano stati uccisi tra i 400 e i 500 miliziani, ma secondo il ministro Malik il bilancio è di circa 700 talebani morti. L'offensiva - ha aggiunto - "continuerà fino a quando l'ultimo talebano" non sarà cacciato. Intanto ancora oggi le forze pachistane hanno bombardato le postazioni talebane. Il governo di Islamabad aveva siglato lo scorso febbraio con i talebani un accordo di tregua, in base al quale gli studenti coranici si impegnavano a deporre le armi in cambio della possibilità di introdurre la legge islamica nelle zone sotto il loro controllo. Ma i talebani hanno proseguito la loro avanzata nel cuore del Paese, occupando altri distretti e spingendosi fino a Buner, a un centinaio di chilometri dalla capitale. Pressato dagli Stati Uniti, il governo di Islamabad ha lanciato una controffensiva per eliminare la presenza talebana nell'area. Gli scontri stanno però provocando una crisi umanitaria, con un milione di persone in fuga dalla valle di Swat per cercare di mettersi in salvo.

Plg

© riproduzione riservata