Giovedì 07 Maggio 2009

Ippica; Il Derby italiano presentato in Galleria d'Arte Moderna

Roma, 7 mag. (Apcom) - Serata-evento ieri sera alla Galleria d'Arte Moderna di Roma dove, per la presentazione ufficiale del 126° Derby Italiano che si disputerà sabato 9 maggio all'ippodromo romano del galoppo, è stato inaugurato un percorso tra le opere del XIX e XX secolo dal titolo "Omaggio al Cavallo". All'iniziativa ha partecipato anche il sottosegretario alla Salute, con delega al benessere degli animali, Francesca Martini che ha sottolineato l'attenzione del governo al comparto ippico in tutte le sue articolazioni e in tutte le sue valenze: non solo occupazionali (il settore dà lavoro ad oltre 50mila famiglie), ma anche culturali, sportive e ambientali. La serata in galleria, alla vigilia della dichiarazione dei partenti di un Derby che si prevede affollatissimo (stamattina, sul canale dedicato del bouquet Sky, la diretta televisiva per la fissazione del campo die partenti) è stata promossa da HippoGroup Roma Capannelle nel quadro delle iniziative per i Grandi Eventi Primavera 2009. La serata dedicata al cavallo nell'arte è stata resa possibile grazie alla disponibilità della Soprintendente Maria Vittoria Marini Clarelli e dell'Associazione Amici della GNAM, presieduta da Angelo Bucarelli. La ricerca condotta da Carla Michelli, capo ufficio stampa, ha permesso di individuare tra i tanti quadri presenti con tema il cavallo un percorso di nove opere, segnalato dalle classiche coccarde, che segue un iter cronologico attraverso otto sale della galleria. Un percorso che è partito da Filippo Palizzi, attraversando le opere di Giuseppe De Nittis, Giovanni Fattori, Ettore Tito, Enrico Coleman, Carlo Carrà ed Enrico Prampolini fino al realismo di Renato Guttuso. La mostra rimarrà segnalata fino alla fine di maggio e sarà dunque un'interessante proposta anche per i tanti appassionati che arriveranno a Villa Borghese per assistere al Concorso Ippico Internazionale Ufficiale di Piazza di Siena. "L'iniziativa realizzata con la GNAM - ha sottolineato il presidente di HippoGroup Roma Capannelle Enzo Mei - rappresenta l'ennesimo tassello di un mosaico di eventi che varcano i confini dell'ippodromo e che stiamo portanto avanti negli ultimi anni per rafforzare il legame tra il mondo del cavallo e quello della cultura e dell'arte".

Cep

© riproduzione riservata