Martedì 28 Aprile 2009

Isae; Ad aprile risale fiducia in industria, commercio, servizi

Roma, 28 apr. (Apcom) - Inizia a risalire la fiducia delle imprese italiane, dopo mesi di pessimismo per la crisi economica. Ad aprile - secondo l'indagine mensile dell'Isae - si vedono infatti i primi "segni di recupero" per la fiducia delle aziende manifatturiere, un miglioramento per i commercianti e un "ulteriore recupero" nei servizi di mercato (che erano in ripresa già da marzo). Solo nel settore delle costruzioni il clima di fiducia è in calo, ma il dato - sottolinea l'istituto di piazza Indipendenza - è relativo a marzo. Per le imprese manifatturiere, in particolare, l'indice considerato al netto dei fattori stagionali sale ad aprile a 64,2 (da 60,9 di marzo), tornando al di sopra dei valori dello scorso febbraio. A migliorare "sono sia i giudizi su ordini e scorte sia, soprattutto, le attese a breve termine sulla produzione". Le aziende "esprimono giudizi positivi anche sugli attuali livelli produttivi e previsioni meno negative anche su ordini e occupazione". Tra i commercianti, invece, l'indicatore destagionalizzato sale ad aprile a 95,4 (da 91,9), portandosi su livelli superiori a quelli medi del primo trimestre. Indicazioni incoraggianti "emergono dalle opinioni relative all'andamento corrente degli affari e ottimismo emerge anche dalle aspettative circa l'evoluzione futura delle vendite. In costante aumento è giudicato, tuttavia, il volume delle giacenze". Nei servizi, poi, "il clima di fiducia si attesta a -19 (da -27 di marzo) grazie a giudizi più favorevoli sugli ordini e al miglioramento delle aspettative sull'economia nel suo complesso". In lieve flessione, al contrario, risulta il saldo sugli ordini attesi. Nel settore delle costruzioni, inoltre, l'indice considerato al netto dei fattori stagionali passa a marzo a 73,1 (da 75). Peggiorano decisamente i giudizi sui piani di costruzione, mentre le prospettive sull'occupazione sono in recupero. E tornano a migliorare leggermente anche i giudizi sull'attività di costruzione: il saldo, dopo il basso valore toccato a febbraio, risale sui valori dello scorso gennaio.

Glv

© riproduzione riservata