Martedì 28 Aprile 2009

Ritiro truppe Usa da Baghdad entro il 30 giugno

Baghdad, 28 (Ap) - I soldati statunitensi si devono ritirare dalle aree urbane a fine giugno e vi potranno far ritorno solo dietro richiesta del governo di Baghdad. Lo ha affermato il portavoce del ministero della Difesa iracheno, generale Mohammed al-Askari, precisando che il comando militare iracheno ha proposto il mantenimento delle forze Usa nella città occidentale di Mosul e nella provincia di Diyala. Il primo ministro iracheno, Nouri al-Maliki, sta pensando a una deroga al piano di sicurezza che prevede il ritiro dei soldati Usa dalle principali città irachene entro il 30 giugno prossimo. "La posizione generale del ministro della Difesa dell'Iraq è di rispettare i tempi del ritiro delle truppe americane dalle città irachene, stabiliti in un accordo, e di non rientrarci se non dopo un'autorizzazione del governo di Baghdad", ha detto al-Askari.

Cep

© riproduzione riservata