Sabato 11 Aprile 2009

Sisma Abruzzo; Due scosse all'alba all'Aquila, una nel senese

Roma, 11 apr. (Apcom) - E' arrivata presto la sveglia per gli sfollati dell'Aquila: questa mattina due nuove scosse sismiche, una alle 5.14, con epicentro a Coppito, e l'altra alle 7.39, con epicentro all'Aquila, di intensità rispettivamente di 2,9 e 3,2 gradi Richter. La notte però è stata tranquilla, la precedente scossa, di 3,1 gradi, era stata registrata ieri sera alle 21.07. A essere colpiti dal sisma questa notte è stata invece la provincia di Siena, dove alle 4.22 si è registrata una scossa di magnitudo 2,3. L'epicentro è stato rilevato tra le località di Poggibonsi, Castellina in Chianti e Colle Val D'Elsa, per fortuna non ci sono stati danni. All'Aquila questa mattina, poco prima delle dieci, è stato recuperato il cadavere di una donna tra le macerie della Casa dello studente. E intanto proseguono le ricerche in via Gabriele D'annunzio, nel centro storico del capoluogo abruzzese. Le unità cinofile aveva segnalato ieri sera possibili segnali di vita e da allora le ricerche non si sono fermate un minuto. Le speranze però di ritrovare un superstite sono molto scarse, ha sottolineato il comandante generale dei vigili del fuoco, Antonio Gambardella: "Gli strumenti hanno segnalato un ticchettio - ha spiegato - anche alcuni cani hanno percepito qualcosa. Ma i segnali sono discordanti. Non voglio dare false speranze. Indumenti - ha proseguito Gambardella - possono emanare odori, così come un frigorifero con carne andata a a male. Noi, comunque, scaveremo fino in fondo". Per accelerare l'operazione sono intervenute anche due ruspe, ma la ricerca non è ancora terminata.

Ssa/Dpn

© riproduzione riservata