Venerdì 24 Aprile 2009

Sisma Abruzzo; Tracce di amianto nei calcinacci triturati

L'Aquila, 24 apr. (Apcom) - I responsabili del Nucleo ecologico dell'Arma si incontrano con i magistrati aquilani. Stamani il generale Edoardo Centore del Comando tutela ambiente dei Carabinieri, insieme ad altri ufficiali, si è incontrato con i giudici della Procura della repubblica dell'Aquila per fare il punto sulla situazione sui rifiuti derivanti dalle macerie. Sembra che vi siano all'interno degli inerti tracce di amianto. In particolare, secondo alcune indiscrezioni, sembra che sia stata bloccata la frantumazione dei residui delle case cadute che erano stati depositati, nei giorni scorsi, in piazza D'Armi, nel centro dell'Aquila. Il generale Centore, responsabile del comando tutela ambiente d'Italia, era accompagnato, durante l'incontro con i magistrati Rossini e Picuti della Procura dell'Aquila, dal colonnello Antonio Menga sempre della tutela ambiente e dal colonnello Amedeo Specchia, comandante provinciale. La riunione è durata oltre mezz'ora, e poi verso le 11, gli alti ufficiali dell'Arma si sono allontanati verso Roma. Al momento gli investigatori della tutela ambiente non hanno voluto rilasciare alcuna dichiarazione. Pdr/Sar

MAZ

© riproduzione riservata