Venerdì 24 Aprile 2009

Spagna; Disoccupati superano i 4 milioni, nel I trim al 17,36%

Madrid, 24 apr. (Apcom) - Continuano ad aumentare i disoccupati in Spagna, superando la soglia psicologica dei quattro milioni. Nel primo trimestre hanno raggiunto quota 4,01 milioni, con il tasso di disoccupazione salito al 17,36 per cento contro il 13,91 per cento dei tre mesi precedenti, secondo i dati diffusi oggi dall'istituto di statistica spagnolo, l'Ine. Un forte incremento che risulta ancora più evidente nel paragone su base annua in termini assoluti: in questo caso i disoccupati sono un milione 836 mila in più. Dati che si rivelano peggiori delle previsioni diffuse a inizio anno dal governo socialista del premier José Luis Rodríguez Zapatero, che per l'insieme del 2009 indicavano una disoccupazione al 15,9 per cento. Nelle previsioni annuali diffuse mercoledì scorso, il Fondo monetario internazionale ha rivisto in peggio anche i valori sulla crescita per la Spagna, assieme a quelli mondiali, paese per cui stima una contrazione del Pil del 3 per cento nel 2009 e dello 0,6 per cento nel 2010. La disoccupazione è destinata a balzare al 19,3 per cento il prossimo anno, sarebbe il valore più elevato tra i paesi avanzati secondo l'Fmi. Se negli anni scorsi la Spagna era tra le economia più dinamiche dell'Europa, con l'esplosione della crisi globale è stata tra le più duramente colpite, perché come nei casi di Gran Bretagna e Irlanda la tempesta finanziaria si è combinata a una caduta del suo mercato immobiliare, che in precedenza aveva segnato tassi di crescita vigorosi. La Spagna ha iniziato a registrate contrazioni del Pil a partire dal terzo trimestre del 2008. (fonte Afp) Voz

MAZ

© riproduzione riservata