Sabato 09 Maggio 2009

Stretta di mano tra le vedove Pinelli e Calabresi al Quirinale

Roma, 9 mag. (Apcom) - Per la prima volta si sono strette la mano Licia Pinelli e Gemma Calabresi. Al Quirinale, nella Sala dei Corazzieri dove stamane si celebra il giorno della memoria per ricordare le vittime del terrorismo, le due donne si sono incontrate e per qualche istante hanno parlato prima dell'inizio della cerimonia. Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha fatto il suo ingresso nel Salone accompagnato proprio dalle vedove di Pinelli e Calabresi e dai loro figli, Elisabetta e Mario. È una immagine che più di ogni discorso dà subito il senso di questa giornata alla quale il capo dello Stato, per la prima volta, ha invitato anche la vedova dell'anarchico morto cadendo dalla finestra della Questura di Milano nel 1969. Napolitano, prima dell'inizio dell'udienza, ha incontrato brevemente sia la signora Pinelli con la figlia che Gemma Calabresi insieme al figlio Mario. La cerimonia ha inizio con alcune immagini del film-documentario di Giovanna Gagliardo "Vittime" e con la lettura, fatta dall'attore Luca Zingaretti di un brano di Walter Tobagi, il giornalista ucciso dalle Br.

Vep/Sar

© riproduzione riservata