Martedì 31 Marzo 2009

Veneto; Scoperta in un hard discount nuova droga chimica

Roma, 31 mar. (Apcom) - Scoperta in un 'hard discount' nel trevigiano una nuova droga chimica, con effetti simili all'ecstasy e molto pericolosa, che non è ancora stata inserita nelle tabelle del ministero della Salute. Quattro le persone arrestate. Sequestrata anche una serra casalinga di marijuana ipertecnologica dove il 'produttore' aveva brevettato una ricetta speciale per la colazione: burro alla marijuana. Nel quadro delle attività che il Comando provinciale dei carabinieri di Treviso ha pianificato per contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti in città e provincia, i militari del nucleo investigativo hanno arrestato G. W., 26enne italiano di origine cilena, P.C., 25enne trevigiano 1984, P.D., 53enne originario del veneziano, tutti e tre incensurati, e James K. E., 44enne ghanese, pregiudicato. Nel corso dell'operazione i militari hanno scoperto un vero e proprio 'hard discount' della droga a cui ci si poteva tranquillamente rivolgere per acquistare di tutto, dalla cocaina all'hashish, alla marijuana. Il tutto a prezzi 'economici, molto inferiori alle medie di mercato. Tra i prodotti sequestrati anche un nuovo tipo di droga chimica, "estremamente pericolosa" - spiegano i militari - che produce effetti uguali a quelli dell'ectasy, ma che non è ancora stata inserita nelle Tabelle del ministero della Salute. Nell'abitazione di P.D., a Meolo, i carabinieri hanno ritrovato invece una vera e propria serra casalinga, realizzata come una catena produttiva: ogni locale della casa era destinato a un determinato momento del processo produttivo, con sofisticati sistemi di irrigazione, illuminazione ed essiccazione. Sono state sequestrate 20 piante di marijuana, alcune alte oltre 1 metro, oltre a 100 grammi di marijuana secca e 100 grammi di hashish. Nella casa l'uomo aveva creato anche un prodotto speciale 'burro con essenza di marijuana', con il quale era solito fare colazione. G.W. è stato invece arrestato perché trovato in possesso di 700 grammi di hashish, suddivisi in panetti. Nella casa di P.C. I carabinieri hanno sequestrato 500 grammi di hashish, 20 di marijuana e materiale per il confezionamento delle dosi che sarebbero state successivamente spacciate. Secondo i militari, invece, il cittadino ghanese è da ritenersi agganciato ai nigeriani arrestati nel corso dell'operazione 'Cormorano' di qualche giorno addietro e che ha permesso di smantellare un'organizzazione di spacciatori di hashish e cocaina nella città di Treviso. A lui, già con precedenti, sono stai sequestrati 30 grammi di cocaina suddivisi in ovuli. Complessivamente sono stati sequestrati: 30 grammi di cocaina, 350 pastiglie di droga chimica, 1350 grammi di hashish, 120 grammi di marijuana secca, 20 rigogliose piante coltivate in serra, liquore e burro all'essenza di marijuana.

Red/Gtu

© riproduzione riservata