Banda di ladri ruba sette moto Rivolta d’Adda, i titolari li inseguono
Ca concessionaria di moto Zanardi

Banda di ladri ruba sette moto
Rivolta d’Adda, i titolari li inseguono

Assalto alla concessionaria «Zanardi», le motociclette caricate su un furgone. Speronati i proprietari.

Furto, nella notte fra martedì ed mercoledì, alla storica concessionaria ed officina Zanardi di via Monte Cervino, nella nuova zona artigianale-commerciale di Rivolta. Sette le moto rubate: due Kawasaki da strada, quattro Beta da enduro ed una Fantic, anch’essa da enduro, per un valore complessivo di 45.000 euro.

I ladri, ripresi dalle telecamere, hanno agito in sei, in piena notte, rompendo la porta d’ingresso incuranti dell’impianto d’allarme. Già venerdì scorso, alle 22, un uomo era entrato nell’area scavalcando la recinzione e facendo scattare l’allarme. Mano sul volto per non farsi riconoscere, era certamente andato in avanscoperta. L’altra notte, con il favore del buio, i ladri hanno portato via le sette moto in un batter d’occhio. Le hanno caricate su un furgone, un Mercedes Sprinter risultato rubato e si sono diretti verso Truccazzano. «Io ero a casa ed ero sveglio – racconta il titolare –. Così ho visto la scena dal monitor collegato alle telecamere: erano in sei e sapevano come muoversi. Ho chiamato subito i carabinieri e assieme a mio figlio abbiamo preso la nostra auto ed abbiamo tentato di inseguire i ladri. Siamo arrivati fin nel centro abitato di Truccazzano. Avevano anche due auto d’appoggio, una Fiesta ed un Bmw X5 e quest’ultima ha tentato di speronarci. A quel punto siamo tornati indietro».


© RIPRODUZIONE RISERVATA