Calci, schiaffi e pugni ai genitori Fara Gera d’Adda, arrestato 42enne

Calci, schiaffi e pugni ai genitori
Fara Gera d’Adda, arrestato 42enne

Da due anni picchiava ed umiliava il padre e la madre 70enni. I carabinieri lo hanno arrestato dopo aver constatato un desolante quadro di violenza domestica, psicologica e fisica.

È stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Treviglio su ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Bergamo, Lucia Graziosi, su richiesta del Pm Gianluigi Dettori, Sostituto Procuratore della Repubblica di Bergamo. Sono stati in particolare i militari della Stazione di Fara Gera d’Adda a svolgere le indagini nel nucleo familiare costituito da un 42enne italiano violento, da anni con problemi di alcol, e dai suoi genitori settantenni. Almeno dal 2016 l’uomo, che abitava in casa con il padre e la madre, li umiliava, minacciava ed aggrediva.

Calci, schiaffi e pugni, è il desolante quadro di violenza domestica, psicologica e fisica, che si sono trovati dinnanzi i militari. Sul corpo dei due poveri genitori hanno anche trovato lividi e segni inequivocabili delle violenze subite. Un mese fa circa la denuncia disperata della madre esasperata dal comportamento del figlio e seriamente preoccupata per la sua incolumità. In poche settimane i militari sono riusciti a raccogliere tutti gli elementi di prova per richiedere una misura restrittiva a carico del 42enne, che è stato arrestato e portato nel carcere di Bergamo. Nei prossimi giorni sarà sottoposto all’interrogatorio di garanzia. A giugno l’uomo aveva addirittura preso a testate la madre, procurandole 15 giorni di prognosi. In casa era una furia ed arrivava anche a nascondere il telefono per evitare che i genitori chiedessero aiuto durante le sue brutali azioni di violenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA