C’è la lezione di difesa personale Furti in palestra, pizzicato 40enne

C’è la lezione di difesa personale
Furti in palestra, pizzicato 40enne

Denunciato dai carabinieri un 40enne italiano con precedenti specifici: il furto durante la lezione di difesa personale. Recuperata e restituita la refurtiva.

È al vaglio della magistratura la posizione di un 40enne di Romano di Lombardia, con alle spalle già altri precedenti per reati contro il patrimonio, denunciato a piede libero nella serata di venerdì dai carabinieri di Romano di Lombardia. L’uomo, approfittando di una lezione di difesa personale che si stava svolgendo in una palestra di Romano, ha sottratto telefoni cellulari e portafogli lasciati in una stanza vicina all’area del corso dai partecipanti della lezione.

Facendo credere di essere un genitore di uno dei partecipanti al training, il 40enne si sarebbe quindi impossessato di telefoni cellulari e portafogli, ma una volta scoperto il furto sono stati allertati i carabinieri che sarebbero quindi risaliti all’autore del colpo.

Al 40enne sono stati così requisiti i telefoni e i portafogli rubati e restituiti ai proprietari: è stato inoltre rinvenuto un altro apparecchio cellulare riconducibile ad un furto in piscina commesso in precedenza all’interno della piscina comunale di Romano. Le contestazioni penali a carico del 40enne sono furto aggravato e ricettazione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA