Controllato uno studente a Treviglio A casa 1 kg e mezzo di marijuana

Controllato uno studente a Treviglio
A casa 1 kg e mezzo di marijuana

Ancora controlli fuori dalle scuole. Tenuto sotto controllo uno studente a Treviglio, a casa sua in un bidone in garage la polizia ha trovato un chilo e mezzo di marijuana.

Negli ultimi giorni personale in borghese della polizia del Commissariato di Treviglio ha ripreso a controllare l’ingresso e l’uscita degli studenti dagli istituti scolastici, seguendo anche la scia dell’arresto dello scorso 9 maggio, quando uno studente minorenne davanti a un istituto era stato sorpreso con 33 dosi negli slip e un panetto a casa.

Nella mattinata del 31 maggio, dopo circa un mese di osservazione, le forze dell’ordine hanno bloccato nuovamente nei pressi dell’ingresso dell’Istituto agrario Gaetano Cantoni un altro giovane studente, già notato nei giorni precedenti: il ragazzo, 18enne, contattava ripetutamente gli altri studenti fuori dalla scuola. Perquisito, è stato trovato con un piccolo pezzo di hashish nascosto nel pacchetto delle sigarette.

I controlli sono stati estesi alla sua abitazione a Rivolta D’Adda, in provincia di Cremona. Oltre al classico bilancino per pesare lo stupefacente, tenuto nella camera da letto, la polizia ha trovato nel garage un grosso bidone blu dove: all’interno vi erano varie confezioni di marijuana, per un peso complessivo di circa 1,5 chilogrammi. A prendersi la responsabilità della droga, il fratello del 18, un giovane di 23 anni che avrebbe ammesso di essere il proprietario della marjiuana. Entrambi i ragazzi vivono a Rivolta e sono italiani e incensurati.Il 23enne è stato arrestato, il fratelloè stato invece segnalato alla Prefettura come assuntore di sostanza stupefacente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA