Dossena, in 150 per cercare Franco Sabato vietata la caccia nella zona

Dossena, in 150 per cercare Franco
Sabato vietata la caccia nella zona

Proseguono le ricerche del fungaiolo disperso da domenica nella zona di Dossena. Sabato 5 ottobre saranno impegnate 150 persone. Il sindaco ha anche emesso un’ordinanza per vietare la caccia per tutta la giornata al fine di permettere le ricerche senza il rischio di eventuali incidenti.

Proseguono senza sosta e purtroppo senza novità le ricerche di Francesco Boschi, detto Franco, il fungaiolo di 62 anni di Spirano di cui non si hanno più notizie da domenica. Nonostante il dispiegamento di risorse umane e di mezzi ancora infatti non si trova ancora il pensionato di Spirano che domenica mattina era andato a Dossena con un amico in cerca di porcini. Le ricerche proseguiranno anche nella giornata di sabato 5 ottobre quando saranno impegnate 150 persone. Il sindaco ha anche emesso un’ordinanza per vietare la caccia per tutta la giornata al fine di permettere le ricerche senza il rischio di eventuali incidenti.

Nei giorni scorsi sono stati battuti nuovamente alcuni sentieri già verificati e altre zone sono state passate al setaccio allargando così il raggio di ricerca. Tutta l’area è coperta da una fitta vegetazione e in particolare sono stati presi in considerazione anche i pozzi di areazione delle miniere, mentre dall’alto hanno operato anche i droni del Sapr dei Vigili del fuoco, le cui immagini sono state vagliate a più riprese per individuare elementi utili.

Boschi è scomparso da Dossena domenica verso le 10.15. Alle 7 era partito insieme all’amico Enea per una gita in cerca di funghi. La zona era nota, c’erano già stati, e a breve avrebbero anche cominciato il rientro a casa, ma in località Costa dei Borelli, Franco si è perso. L’ultimo a sentirlo, via telefono, proprio l’amico Enea, al qualche aveva detto che si era perso e cercava di individuare un punto di riferimento. Poi si sono perse le tracce.


© RIPRODUZIONE RISERVATA