Guidò ubriaco, pizzicato a Treviglio Condanna definitiva: va in carcere

Guidò ubriaco, pizzicato a Treviglio
Condanna definitiva: va in carcere

Dichiarato inammissibile il ricorso in Cassazione, la condanna per guida in stato di ebbrezza alcolica diventa definitiva. E un 44enne finisce in carcere.

I carabinieri della Stazione di Fara Gera d’Adda lo hanno trovato a casa sua domenica pomeriggio e gli hanno così notificato un ordine di carcerazione emesso nei suoi confronti dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica di Bergamo. L’uomo dovrà così scontare in carcere 8 mesi di arresto e pagare inoltre 2.500 euro di ammenda. Con alle spalle già altri precedenti penali e di polizia vari, dopo la dichiarazione di ammissibilità del ricorso da parte della Cassazione, è divenuta definitiva la condanna emessa dal Tribunale di Bergamo, confermata in secondo grado anche dalla Corte d’Appello di Brescia.

I fatti in questione si erano verificati nel 2012 a Treviglio: in quel contesto venne difatti contestata all’operaio la guida in stato di ebbrezza alcolica durante un normale controllo sul territorio da parte dei carabinieri.Ora quindi la conclusione della vicenda giudiziaria con il suo arresto e la traduzione, avvenuta domenica sera, presso il carcere di Bergamo dove rimarrà ristretto sino a pena espiata.


© RIPRODUZIONE RISERVATA